Marc Jacobs lascia Louis Vuitton: la fine di un'era.

Dopo 16 anni di dedicato servizio ad una delle case europee più celebrate nel mondo Marc Jacobs lascerà la sua posizione di direttore creativo di Louis Vuitton. Ancora non si sa chi lo sostituirà.

Sembrerebbe dunque che la collezione spring/summer 2014 presentata alla fashion week di Parigi sia la sua ultima per LV.

D'ora in poi Jacobs si concentrerà sulla sua propria casa (Marc Jacobs) e, dato che avrà molto più tempo fra le mani, noi ci aspettiamo grandi cose.

Per concludere la sua carriera lo stilista ha progettato un ultimo show tenutosi recentemente a Parigi, dove ha presentato alcuni degli highlights delle sue collezioni passate. Come il suo primo show a LV anche per questo la scelta del colore base è ricaduta sul nero.

L'architettura della sala è incredibile e complessa, con una imponente, elegantissima e tenebrosa fontana centrale, completamente nera. Un orologio con la scritta Louis Vuitton sovrasta e illumina la scena come una luna piena estiva e come un occhio divino scruta e domina il mondo sottostante. Enigmatiche modelle si lasciano trasportare sui cavalli di una giostra piuttosto sinistra. L'atmosfera è molto cupa e resa solenne dalla musica coinvolgente ed emozionante di violini ed oboi. Una modella leopardata con scritte “Louis Vuitton” e  “Paris” apre lo show e sembrerebbe essere la grande cerimoniera della celebrazione. Le modelle scendono da scale mobili e da ascensori pescati dallo scorso secolo.

Questo è cio che si puo chiamare un Fashion-SHOW, e la standing ovation di Anna Wintour (caporedattrice di Vogue ed il vero “diavolo che veste Prada”) l'ha confermato.

Come dicono gli spagnoli,
“la grandeza de un hombre se ve en su despedida”
e che despedida!

Fred Foster