Gasp Festival

Breve come un respiro, intenso come un pugno sullo stomaco.

Ci lamentiamo sempre che non fanno mai niente di figo in giro. Che non sappiamo mai cosa fare. Che l’Italia fa schifo. Ci hanno tolto il Radar Festival, l’Infart non si sa che fine abbia fatto e i Metallica suoneranno a Busiago come gruppo spalla di Cristina D’Avena.

Il mondo va a rotoli, ma a Rossano Veneto sembra di no.
Il 3 settembre infatti, ci sarà la seconda edizione del GASP Festival. Evento musicale “breve come un respiro” ma intenso come un pugno sullo stomaco.

“Gasp Festival è un one day festival finalizzato a promuovere cultura, arte e volontariato attivo.” L'ingresso, ad offerta libera, sarà devoluto ad Emergency, mentre tutti i ricavati derivanti dalla somministrazione di cibo e bevande saranno donati ad ong locali.

Un’interessante Line Up musicale accompagnerà il festival per tutta la sua durata. Psichedelia e basse frequenze a gogo, come se stessimo fluttuando nel buio dell'universo, grazie a: Soviet Soviet (post punk), Be Forest (indie shoegaze), I am Titor (space rock), Zebra (rock) e Momo (dj) che faranno da cornice perfetta per questo evento “indie”, all’insegna dell’arte, della cultura e del buon cibo.

Sta finendo l’estate (o non è mai cominciata), e hai ancora poco tempo per divertirti. Non pensare nemmeno di stare a casa. Anzi, se non ti presenti ai cancelli per le 17.00 vengo personalmente a prenderti in mongolfiera, anche se sei in pigiama.

Elliot Walker